Borussia Dortmund, Si cerca il post Terzic: il favorito è Sahin

Vede la sua conclusione la ricerca dell’allenatore da parte del Borussia Dortmund, come confermato da Fabrizio Romano, Nuri Sahin sarà molto probabilmente il prossimo tecnico del Borussia Dortmund per la stagione calcistica 2024/2025.

Il turco 35enne prenderà il posto di Edin Terzic dopo che il tecnico tedesco ha rassegnato le dimissioni, la stagione del Borussia Dortmund è stato nel complesso altalenante, senza mai riuscire ad essere competitivi in Bundesliga dove i gialloneri hanno ottenuto la qualificazione alla prossima Champions League solo grazie al posto in più conferitogli dal Ranking Uefa, oltre che il campionato però il Borussia Dortmund ha giocato anche in Champions League, dimostrando però tutt’altro carattere. I ragazzi di Terzic infatti hanno ottenuto la qualificazione agli ottavi vincendo il “girone della morta” con 13 punti a discapito di Paris Saint-German e Milan.

Agli ottavi poi hanno trionfato contro il Psv senza troppi problemi, hanno poi in seguito vinto la rocambolesca sfida ai quarti contro l’Atletico Madrid. Giunti in semifinale hanno sconfitto l’armata parifin per una seconda volta dopo gli incontri effettuati nei gironi, garantendosi l’accesso alla finale di Champions persa (non senza lottare) contro i Galacticos del Real Madrid.

Chelsea, contatti avviati per Michael Olise dal Palace

Sahin e il futuro del Dortmund

Sahin è dunque il futuro del Borussia Dortmund. Da giocatore il turco ha fatto la storia con la maglia giallonera, divenendo perno della squadra che ha fatto conoscere al modo Jurgen Klopp.

Prima di essere vice di Terzic è stato l’allenatore dell’Antalyaspar, famosa una sua scena in cui difese l’arbitro da un’aggressione dei suoi stessi giocatori. Come vice di Terzic ha appreso dal tedesco il suo modo di allenare e dovrà implementarlo al meglio per ricostruire il futuro di una squadra che dovrà perdere molto a livello di esperienze con le partenze dell’allenatore, Reus, e probabilmente Hummels.

Rifiutate alcune proposte dalla Turchia sembra un profilo adeguato per ripartire, conosce l’ambiente ed ha esperienza come allenatore, solo il tempo però ci dirà se questa scelta sarà stata quella giusta.

POTREBBE PIACERTI